Pollo Free Range: che cos’è, come prepararlo e perché sceglierlo

Pollo Free Range: che cos’è, come prepararlo e perché sceglierlo

La definizione di pollo ruspante è quella di buon pollo, cresciuto all’esterno per la maggior parte della sua vita e alimentato in modo del tutto naturale. 

I valori nutrizionali del pollo free range

Il pollo è un’ottima fonte di alcuni nutrienti fondamentali: proteine, vitamine B, colina e minerali come il selenio, il fosforo, lo zolfo e il ferro. 

Il pollo contiene la stessa quantità di grassi monoinsaturi dell’olio d’oliva ed è una fonte di acido palmitoleico, che è un antimicrobico e combatte le infezioni. 

Il pollo, pur conservando i benefici degli alimenti di origine animale ha di solito meno grassi del manzo. 

Il pollo, in effetti, è più magro della carne rossa. Questo alimento contiene comunque grassi saturi e colesterolo. I grassi del manzo sono saturi per il 37 per cento circa mentre quelli del pollo per il 29 per cento e quelli di un pesce come la trota per il 26 per cento. 

Cose utili da sapere sul pollo

Ci sono alcune cose che devi assolutamente sapere sul pollo:

  • se sull’etichetta del pollo trovi la dicitura “naturale” stai leggendo una cazzata bella e buona: tutti gli animali sono naturali;
  • controlla che sia stato macinato di recente, se trovi “fresco” non significa “macellato di recente”;
  • cerca di capire che cosa ha mangiato il pollo che stai mangiando e controlla che sia stato allevato all’aperto;
  • il pollo che acquisti deve essere libero da ormoni e antibiotici o, ancora, farmaci che comprometterebbero la tua salute e quella dell’animale stesso;
  • se leggi sull’etichetta vegano è inutile spiegarti che è assurdo, vero?
  • l’etichetta giusta sarebbe biologico, con trattamento umano e ruspante. Questo significa che il pollo che stai acquistato è stato cresciuto in modo naturale (senza ormoni per la crescita et similaria), che è stato libero di muoversi e di mangiare in modo corretto. L’unica pecca è il prezzo leggermente sopra la media ma, ti assicuro, che sono soldi ben spesi. Come si dice dalle mie parti, è tutta salute!

Il consiglio è quello di acquistare polli biologici (quindi, ruspanti e che abbiano avuto un trattamento umano prima di essere stati macellati). 

Sono due i motivi:

  1.  i polli biologici non contengono (almeno si spera) farmaci e antibiotici. I batteri ospitati all’interno della carne di pollo sono meno resistenti ai farmaci e quindi, per assurdo, più sani per noi che ci cibiamo del pollo.
  2. Cuoci bene la carne di pollo (biologico e ruspante): questo alimento va cotto sempre completamente fino a fargli raggiungere internamente almeno gli 80 gradi in modo da far morire sicuramente tutti i germi.

Come scegliere, quindi, il pollo da acquistare?

Per acquistare correttamente il pollo al supermercato oppure dal tuo macella di fiducia devi tener conto di tre cose: sicuramente la sua provenienza, l’alimentazione che il pollo ha avuto prima della macellazione (la dieta giusta è quella biologica non vegetariana), il trattamento che i polli hanno subito perché un pollo stressato genera cortisolo che rovina la carne. 

La carne di pollo biologico e ruspante è davvero più gustosa e succulenta.

Questo alimento, se acquistato e cotto correttamente, poi, riduce anche il rischio da intossicazione alimentare per contaminazione da batteri nocivi (e, potenzialmente, letali). 

Come si cucina correttamente il pollo?

Ti ho parlato, nel corso di questo articolo, diverse volte di come cucinare correttamente il pollo biologico e ruspante. Presto tanta attenzione a come si cucina la carne di pollo perché è importante farlo nella maniera più corretta per ridurre i rischi legati al consumo di questa categoria alimentare. 

In particolare, quando scegli di cucinare il pollo, fai attenzione a:

  • non bruciarlo perché quella leggera patina (che pern alcuni risulta gustosa) è composta di sostanze dannose. Non grigliarlo ad alte temperature, non serve. La cottura del pollo deve essere omogenea e – lo ripeto, deve raggiungere almeno gli 80 gradi interni per essere cotto correttamente.
  • il pollo può essere brasato, cotto al forno, stufato o saltato in padella. 
  • attenzione ai batteri: il pollo crudo non deve entrare in contatto con altri alimenti e vi è necessità di decontaminare tutto quello che hai utilizzato per cucinarlo, mi raccomando. Pulisci, lava e igienizza come se non ci fosse un domani.

Sei pronto a gustare un buon pollo ruspante? 

Add a comment

*Please complete all fields correctly

Related Blogs

Posted by Mariano C. | 20 Ottobre 2020
Uova di Galline Ruspanti: cosa sono e perché fanno bene
Ci sono tantissime ragioni per integrare le uova nella tua dieta. Le uova sono un alimento base della nostra alimentazione, da millenni. Sono naturali, biologiche e una fonte sicura di...
Posted by Mariano C. | 8 Ottobre 2020
Le carni essiccate fanno evitate? Che cosa sono e perché fanno bene
Le carni essicate non sono un alimento molto popolare sulle tavole degli italiani. Quando facciamo la spesa al supermercato, però, l’occhio ogni tanto ci cade. E dovrebbe andarci anche la...
interiora
Posted by Mariano C. | 25 Settembre 2020
Che cosa sono le frattaglie? Tutto ciò che devi sapere su questo alimento
Cuore, fegato e polmoni sono solo alcune delle frattaglie degli animali macellati che fanno sorprendentemente bene all’organismo. Scopriamo di più sulla categoria alimentare delle interiora. Che cosa sono le frattaglie...